Tra Locri e Crotone

Aggiornamento: apr 26

Reperti archeologici testimoniano che nella preistoria il territorio calabrese fosse popolato da varie stirpi indigene, tra esse spiccavano gli Itali, stanziati nell’entroterra, da cui deriva il nome Italia.


L’inizio dell’VIII secolo a.C segna la svolta sul panorama calabrese e italiano. I greci approdano sulle nostre spiagge, dando inizio all’epoca di colonizzazione che sarà ricordata come Magna Grecia!


La costa ionica scopre ben presto l’eleganza e la raffinatezza della colonizzazione greca.

Gli achei si dimostrano pacifici e ben propensi a fraternizzare con i popoli preesistenti, che a loro volta si integrano alla perfezione con la cultura greca.


Vengono fondate nuove città, le grandi poleis di Locri e Crotone e, intorno al 720 a.C anche Caulonia.


Quindi i cauloniesi discendono dai greci, come afferma lo scrittore Davide Prota richiamando i versi di un ignoto poeta :


“..e quando fummu Greci,

tremau, perbeu! Lu mundu,

e quandu sputu’ ‘ntundu

ancora trema!”




3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti